Etichette - Labels

martedì 9 settembre 2008

MI RITORNI IN MENTE

Di sicuro non sono la persona più consona a scriverne, ma la sua musica è nel mio cuore come penso in quello di molti altri.

Il 9 settembre di 10 anni fa veniva a mancare da questo mondo il grandissimo Lucio Battisti, anche se ... Lui vive ancora!

Vive nelle prime lezioni di chitarra,
Vive nelle scampagnate in pullman quando si canta a squarciagola,
Vive nei ricordi di magnifiche estati di juke box caricari e ricaricati per ascoltare le sue canzoni,
Vive nei 45 giri che una bambina piccola che non conosce Lucio, infila nel suo giradischi per ascoltare "solo" un po' di musica....
Quella bambina ero io, tanti anni fa, quando neanche senza sapere chi fosse Battisti, ascoltavo e riascoltavo i suoi dischi, che piano piano mi sono entrati nel cuore...


Un bellissimo articolo di stamattina del "Messaggero" ricorda il 9 settembre di dieci anni fa, quando tutte le radio, pubbliche e private cominciarono a suonare i suoi successi: inutile aggiungere altre parole, la gente SAPEVA cosa era successo ...

Difficile poter scegliere la più bella tra le sue canzoni, ognuna a modo suo evoca sentimenti differenti, io la mia penso di averla individuata, anche se dopo una lunga scelta ....

Seguir con gli occhi un airone sopra il fiume e poi
ritrovarsi a volare
e sdraiarsi felice sopra l'erba ad ascoltare
un sottile dispiacere
E di notte passare con lo sguardo la collina per scoprire
dove il sole va a dormire
Domandarsi perche' quando cade la tristezza
in fondo al cuore
come la neve non fa rumore
e guidare come un pazzo a fari spenti nella notte per vedere
se poi e' tanto difficile morire
E stringere le mani per fermare
qualcosa che
e' dentro me
ma nella mente tua non c'e'
Capire tu non puoi
tu chiamale se vuoi emozioni
tu chiamale se vuoi emozioni
Uscir dalla brughiera di mattina
dove non si vede ad un passo
per ritrovar se stesso
Parlar del piu' e del meno con un pescatore
per ore ed ore
per non sentir che dentro qualcosa muore
E ricoprir di terra una piantina verde sperando possa
nascere un giorno una rosa rossa
E prendere a pugni un uomo solo perche' e' stato un po' scortese
sapendo che quel che brucia
non son le offese
e chiudere gli occhi per fermare
qualcosa che
e' dentro me
ma nella mente tua non c'e'
Capire tu non puoi
tu chiamale se vuoi emozioni
tu chiamale se vuoi emozioni

3 commenti:

patty ha detto...

Grande Lucio Battisti...adoro le sue canzoni...ma Lucio è morto molto prima di 10 anni fa.... 10 anni fa abbiamo saputo con certezza che non avrebbe più inciso una canzone...forse non lo abbiamo apprezzato abbastanza da vivo....di lui rimangono parole semplici che vanno dritte al cuore....
ciao e grazie per averlo ricordato...
patrizia

apaolal ha detto...

ciao. girovagando arrivo sul tuo blog e per augurarti "benvenuta" in questo mondo, ti do un premio ..
e poi.. con un post su Lucio.. non potevo non premiarti..
passa da me..
ciaoo
anna paola

Merybi ha detto...

Grande Lucio
uno dei miei preferiti in assoluto!
Ciao
Lilia