Etichette - Labels

lunedì 17 novembre 2008

NATALE ALLE PORTE

E' già arrivato. Penso sempre che tanto è lontano e invece zac! Ecco che Natale arriva!!!
Già da una settimana le strade di Perugia si stanno preparando al grande evento, e i negozi si sono riempiti di tutto il necessario per festeggiare al meglio la festa più bella dell'anno.
Quest'anno, nella mia nuova casetta, potrò mettere ogni sorta di addobbo senza che mio padre aggrotti le ciglia.... Però in compenso mi ha regalato delle cose meravigliose.
Ma facciamo un passo indietro....

Mio nonno paterno, suo padre quindi, era un fan sfegatato del Natale ,e adorava fare i presepi: li faceva di ogni misura e in qualsiasi parte della casa gli venisse in mente. Mio padre poi un anno che ero ancora piccolina, lo fece in un armadio a muro della casa di nonna: ogni volta che aprivo le ante del grande armadio mi si presentava un paesaggio pieno di lucine, e personaggi che mi lasciava a bocca aperta.
In questi giorni, dopo una lunga pulitura dei nostri garage, ormai pieni di scatole di ricordi impolverati, mi ha chiamato per darmi alcuni di questi personaggi del presepe affinché anch'io potessi farne uno nella mia casetta, com'è ormai tradizione nella nostra famiglia.
Avevo già preso alcune statuette della dimensione di 8-10 cm circa, quando sono saltate fuori dal fondo della scatola, le statue più belle che io mi ricordassi. E papà, sapendo quanto anche a me piace fare il presepe, ha voluto regalarmele........... guardate qua

Le statuine sono alte la bellezza di 20cm, mentre il bue e l'asinello sono lunghi 25cm. Sono fatti di gesso, dipinti a mano, e risalgono all'incirca agli anni '50.

Per quanto sciocco possa sembrare è stato un regalo graditissimo: ora devo solo decidere dove fare il presepe .... anche se mi sta venendo una mezza idea di utilizzare il camino, visto che tanto non lo accendo mai!

4 commenti:

giovanna ha detto...

ma che meravigliaaaaaaaaaaaaaaa, come stai tesoro??

E' un regalo veramente bello ed importante. Un pezzo della tua vita che ora hai tra le mani e sono sicura che quando allestirai il presepe avrai le lacrime agli occhi, naturalmente di gioia!!!!

L'idea di utilizzare il camino è davvero originale, sembrerà sicuramente una grotta....


un bacione e fammmi avere tue notizie

gio'

giovanna ha detto...

ciao roby!

la ghirlanda che hai visto è enorme :-). Nello schema come dici tu il verde è ricamato a mezzo punto, ma a me piaceva farla completamente a punto croce, quindi è diventata piu' grande dell'originale. Certo è che se tu ricami solo il mezzo punto, fai risaltare la ghirlanda. Fammi sapere cosa hai deciso e....buon lavoro!!!

bacioni

gio'

Vale ha detto...

STatue bellissime e preziose, soprattutto per la storia familiare che raccontano! Anch'io sono come te, soprattutto a Natale amo circondarmi di cose significative e importanti, che magari ho fin da bambina... pensa che metto da vent'anni sull'albero di Natale Cip e Ciop di cartoncino, ritagliati da me quanto avevo sette anni, perché avevo deciso che dovevano vivere sul mio albero di Natale come su quello di Topolino! Sono orribili ormai, ma come potrei farne a meno??
Baci, Vale

luijo ha detto...

ciao carissima volevo avvertirti che dopo la tua lettera deòl 20 ottobre io non ho ricevuto ancora niente dello swap pollo ,tu sai qualcosa o si è perso ?