Etichette - Labels

martedì 30 marzo 2010

NUOVA AVVENTURA

Già ... con le mani in mano per troppo tempo non potevo stare, quindi, sull'entusiasmante scia del secondo corso con Erika, eccomi qui a dipingere per un anno intero!!!
Eh sì perchè quando oggi ho scoperto che Rosa e Marzia hanno deciso di partire con un altro anno del PAL Country Season, e che il libro di quest anno è proprio "Mini Season" della Mullins non potevo non cogliere al volo quest'occasione.
Già al ritorno a casa dopo il corso, quando ho fatto sfogliare il libro al mio DH, lui si era innamorato della ghirlanda natalizia, "O Holy Night", e mi aveva già chiesto di fargliela.
Tagliando corto, mi sono iscritta al PAL anche io.

Ed in attesa di partire con il PAL sto scaldando i pennelli, e mantengo la memoria degli insegnamenti di Erika, e sto dipingendo un altro pezzo forte della Mullins: un gattone!!

E secondo voi, già che qui a Perugia i colori non si trovano, quale sarà il colore che mi manca???? Ma certo, proprio il nero!!!
Ho comunque provveduto e presto arriverà anche quello.

Ora vado che il gattone mi attende!
Buona serata a tutti!!!

sabato 27 marzo 2010

FUORIPORTA PASQUALE

Oggi ho seguito il mio secondo corso di pittura country, sempre tenuto da Erika, c/o Ritagli di Tempo, e così come la prima volta, mi sono divertita tantissimo!!!
Non mi stanco a dire che Erika è una bravissima insegnante, mentre Annalisa, la proprietaria di Ritagli di Tempo, è una bravissima ospite!

Sono stata in compagnia di persone piacevoli, e accolta in modo caloroso, e non sono mancati certo alcuni "vizietti" che Annalisa non ci fa mai mancare (per ultimo, non per importanza, il favoloso gelato con i frutti di bosco....)

Questo quello che ho spennellato in questa giornata:


Vi piace???

Come vedete fa già mostra di sè alla mia porta, perdonate quest'ultima, la casa non è mia, la porta non mi piace moltissimo ma è quella che abbiamo .....

Vi lascio augurandovi una buonissima serata, e un fantastico w.e.

venerdì 26 marzo 2010

SPEGNI LA LUCE

Riporto lo stesso post della mia "collega" di blog Micetta per portare questo evento alla vostra attenzione, che dite, aderiamo tutti???


La notte del 27 marzo, alle 20.30, i simboli del pianeta si spegneranno per un’ora e nello stesso momento centinaia di milioni di persone di ogni continente si uniranno nello stesso gesto per chiedere che il mondo si unisca per affrontare davvero il problema del riscaldamento globale.

NEL MONDO
Più di 1600 città in oltre 110 nazioni del mondo (contro gli 88 Paesi dell’edizione precedente), e nuove iniziative e testimonianze si sommano di ora in ora a dimostrazione che esiste una volontà globale che vuole combattere i cambiamenti climatici.

Organizza il “tuo” appuntamento al buio: una cena al lume di candela, coinvolgi il condominio in cui vivi e spegnete tutti insieme le luci per un’ora, fai una festa illuminata solo da fiaccole

Per tutte le informazioni visita il sito del WWF:

http://www.wwf.it/oradellaterra/index.aspx

Se vivi su questo pianeta non puoi mancare!

venerdì 19 marzo 2010

IL MIO PAPI

... Visto che mi segue sempre sul mio blogghino, gli dedico una foto, una delle più "buffe" .....

Auguri Papi!!!

mercoledì 17 marzo 2010

IN MODALITA' IRLANDA...

Essendo il DH ed io già in modalità Irlanda (il viaggio si avvicina sempre più), ed essendo oggi il giorno di St. Patrick, ovvero festa nazionale, vi lascio una bellissima preghiera che ho trovato in rete.....



An Irish Blessing

May the road rise up to meet you

May the wind be always at your back

May the sun shine warm upon your face

May the rain fall soft upon your fields

and until we meet again

May God hold you in the palm of His Hand

Happy St. Patrick's day

giovedì 11 marzo 2010

CINQUE MINUTI DI PAUSA

Si è proprio giunto il momento di far fare una piccola pausa al mio cervello visto che oggi di numeri ne ho visti troppi.....

Quindi vi lascio un consiglio, che ha fatto morir dal ridere una collega stamattina...
Ho interpellato la mia collega, responsabile del servizio prevenzione e protezione, in merito ad alcuni cartelli segnaletici di pericolo che utilizziamo qui dove lavoro io. Ne aveva un bel mazzetto di questi ...

"Divieto di bere e mangiare"

Secondo voi, non potrebbe essere utile apporre questo simpatico cartello sulla porta del frigo, affinché ogni volta che tentiamo di aprirlo, ci ricorda che siamo a dieta??????????

Dopo questa piccola ... pausa ... si torna al lavoro.
Ciao!!!

martedì 2 marzo 2010

PUFF, PUFF... PANT, PANT

Mannaggia .... mi è sembrato di postare solo ieri, ed invece è già passato un altro mese, ma non si può rallentare un po'??? Vabbè ... facciamo qualche passo indietro.

A settembre ho deciso, e questa volta sul serio, di fare una dieta. Qualche chilo in meno sulla mia disastrata schiena non potevano che far bene!
Passata quasi indenne le festività natalizie, ho avuto qualche piccolo raptus goloso.... penso sia normale. All'ultima visita la mia Dottoressa mi consiglia di buttare le energie che impiegherei per aprire lo sportello del frigo in qualche cosa di creativo.... ah ah ah! Non è che un invito a nozze per me che ne combino di cotte e di crude .... quindi, questa volta la mia creatività si è spostata proprio in cucina!
Ho deciso di partecipare ad un concorso...... Per tutte le info, e se vi andasse di partecipare, potete cliccare qui.


Il tema del contest è ovviamente pasquale, visto che questa festa è praticamente dietro l'angolo, e la mia scelta è ricaduta in un dolce pasquale originario della mia città, Perugia: la Ciaramicola.

Ne esistono di diverse versioni, ovviamente questo varia un po' da comune a comune, o da famiglia a famiglia. Io ho fatto quella che con mia Mamma facciamo da anni.



CIARAMICOLA

Ingredienti:
400 g farina "00";
100 g fecola di patate;
200 g zucchero;
200 g margarina;
1 cartina di lievito per dolci;
1 tazza da caffelatte per metà riempita con rum e l'altra metà con alchermes (liquore rosso);
5 uova;
1 scorza di limone grattugiato.

Per la copertura:
200 g zucchero a velo;
confettini colorati.

Preparazione:
Cominciate facendo sciogliere a bagnomaria la margarina, quindi fatela raffreddare. In un recipiente, abbastanza capiente, setacciate farina e fecola di patate, unire 3 uova intere e 2 rossi, lo zucchero, i liquori, la margarina sciolta e tiepida, la buccia grattugiata del limone e un pizzico di sale. I 2 albumi rimanenti teneteli da parte e poneteli in frigo mentre continuate a preparare la torta. Quando otterrete un impasto omogeneo aggiungete il lievito. Imburrate accuratamente ed infarinate uno stampo, meglio se di quelli con il buco al centro, ma poi la forma è a vostro piacimento. Appena avrete riscaldato il forno a 180°C infornate la Ciaramicola e fatela cuocere per 40 minuti. A cottura quasi ultimata prendete i 2 albumi tenuti da parte, montateli a neve ben ferma e unite, poco per volta, lo zucchero a velo. E' preferibile aggiungere alla meringa anche un pizzico di sale....
Appena il vostro dolce sarà cotto, lasciate ancora per un momento il forno acceso, sformate la vostra Ciaramicola, mettetela su di un piatto che deve poter andare in forno, e con l'aiuto di una spatola ricoprite il dolce con la meringa, unite i confettini colorati, spegnete il forno, e mettetevi la Ciaramicola. Il calore rimasto piano, piano cuocerà la vostra meringa senza che annerisca (come spesso è successo a me). Appena la meringa sarà cotta la vostra Ciaramicola è pronta per essere mangiata, magari la mattina di Pasqua!

Ed ecco la mia versione ...


Per l'occasione io ho cucinato la mia Ciaramicola con metà della dose sopra esposta ed invece dello stampo a ciambellone, ho usato lo stampo in silicone per muffin. Vengono dei gustosi dolcetti da poter gustare con una tazza di tè caldo, magari alla fragola o ai frutti di bosco.

Spero che la mia piccola prelibatezza pasquale vi sia piaciuta, e spero di averla "esportata" un po' anche nel resto della penisola e, chissà, magari anche all'estero ...... Per qualsiasi curiosità o consiglio sono disponibile ad aiutarvi, nel limite delle mie conoscenze....
Buon appetito!!!