Etichette - Labels

martedì 29 marzo 2011

UN POST … LUNGO

ricette della memoria Eccomi con il secondo appuntamento de “Le Ricette della Memoria”.
Sono in ritardo di un giorno sulla tabella di marcia, ma ieri ho lavorato tutto il giorno e mi è stato praticamente impossibile postare …. Spero mi perdonerete!

La ricetta che ho scelto oggi è un bellissimo ricordo di mia Nonna.
Ho passato con lei tutta la mia infanzia visto che i miei genitori lavoravano. Tutte le mattine si faceva spesa, la spesa per il giorno. Ed ogni giorno c’era la tappa fissa dal fruttivendolo, dove si compravano quasi quotidianamente “Gli odori”. Si chiamano ancora così?? Carote, sedano, cipolle e prezzemolo, inequivocabilmente freschi!!! Ma gli odori li prendeva anche per me: carotine, patatine, pomodorini, tutto in formato mignon per farmi divertire con lei!!! Così mentre lei cucinava, io pasticciavo: penso che il mio amore per la cucina sia nato allora …
Uno dei suoi must era il ragù di carne che oggi vi propongo. Non ho una ricetta ben precisa, lei seguiva molto il cuore… Comunque vediamo di aprire i cassettini della memoria.

INGREDIENTI:
- Passata di pomodoro;
- Odori: carote, sedano, cipolle;
- Noce moscata;
- Macinato;
- Vino bianco.

PREPARAZIONE:
Preparate una dadolata di carote, sedano e cipolle. La Nonna usava sempre la mezzaluna, ora ce l’ho io. Mettete la dadolata in una casseruola con un poco di acqua, io la uso e preferisco rispetto all’olio così non soffrigge. Appena gli odori si sono ammorbiditi aggiungere un bicchiere di vino bianco e lasciare sfumare. Aggiungere il macinato e fare cuocere un paio di minuti. Chi vuole può aggiungere anche altra carne anche le salsicce, lei le usava spesso. Appena la carne risulta rosolata aggiungere la passata di pomodoro, aggiustare di sale e noce moscata. E poi avere la pazienza di lasciare cuocere abbondantemente: più è lunga la cottura più il sugo è denso e buono.

Questo è quello che ho preparato io…

CIMG4811
… fotografato ancora fumante.

Mi piace preparare questo ragù. L’insieme di profumi e sapori che si diffondono in cucina mentre lo preparo, insieme con i gesti che faccio, mi portano indietro con la memoria ai giorni in cui stavo con lei mentre cucinava. Il mio unico rammarico è che la voglia di cucinare mi è venuta solo quando lei non poteva più aiutarmi.
Avrebbe voluto insegnarmi a fare la sfoglia, a fare dolci, a diventare come lei. Forse c’è riuscita, ma da lassù. Perché tutto ciò l'ho fatto da sola, forse con il suo sostegno morale…

Siccome io ne faccio sempre molto, potete fare come me: metterlo in dei vasetti e congelarlo!!!

Ed ora, cambiando decisamente registro, passiamo ad una carrellata di creazioni. Beh non sono mica rimasta con le mani in mano!

Visto che marzo è stato un mese di compleanni, soprattutto di quelli dei nipotini del DH, mi sono divertita a preparare loro due biglietti di compleanno, simili nello stile e diversi nei colori.
Sono due easel card, o card a cavalletto.

CIMG4796 CIMG4817

Le carte sono Toga e Stamperia, il timbro è Stampavie, colorato con i pastelli. I palloncini sono fatti con la tecnica del paper piecing, e quello centrale è in rilievo. Forse da quest’altra foto si vede meglio…

CIMG4818forse …
Mi sono divertita come al solito a scrappare un po’ …. E ai bimbi è piaciuto il biglietto, meglio di così!!!

Poi finalmente ho terminato il mio SAL Macarons.

CIMG4831  
Solo che per l’assemblaggio dovrete attendere un po’: il corniciaio, vedesi DH,  è un po’ impegnato in questo periodo. Appena pronto non mancherò di mostrarvi il risultato finale.

E poi volevo ringraziare Elisa perché mi ha donato un premio speciale…

sunshine_award A mia volta devo premiare 12 blog, ma siccome scegliere per me è sempre difficile, rischio di lasciare fuori qualcuno a cui tengo, dono questo premio a chiunque passa di qua, che si senta libero di ritirare il premio!!!

Ora vi saluto, ringraziandovi come sempre per il vostro affetto!
A presto

9 commenti:

Piera Romanelli ha detto...

Sai cucinare,raccontare e creare biglietti simpaticissimi, complimenti!!! Se vuoi mangiare i maccheroncini, se passi dalle mie parti non hai che da venirmi a trovare.
Ciao .
Piera

daniela ha detto...

Ma che brava che sei!!! Dal cucito alla cucina, dalla cucina alla carta .....mito!
Un caro saluto
Daniela

Come hai fatto a fare il nome il rilievo? Troppo carino!

Roberta ha detto...

Grazie per i complimenti!!!

@Daniela: in realtà è un effetto ottico.... Ho scritto attraverso gli stencil con una penna glitterata, sembra in rilievo!

A presto
Roby

Iulia ha detto...

hai smosso in me ricordo che mi hanno fatto commuovere...bellissima ricetta..e moto gustosa..che pasta ci sta bene?Iulia

Roberta ha detto...

@Iulia: qualsiasi tipo di pasta, ma la migliore è quella tipo conchiglie che racchiude tutto il sughetto ....
mmmmmmmm

Baci

vitadolce63 ha detto...

Sento il profumo del tuo ragù!!!! E che carini i biglietti....sei molto versatile, passi dalla cucina, al craft...al ricamo! Brava!

xxxelisaxxx ha detto...

trovo il tuo ricordo molto dolce e la tua ricetta davvero gustosa...le nonne sono sempre fantastiche

Laura ha detto...

Ciao Roberta, la ricetta della tua nonna mi servira' presto perche' ho deciso di fare il ragu' e il tuo sal macaroon e' davvero delizioso, cosi' come i biglietti di compleanno!
a prestissimo (ti ho messa nei preferiti finalmente, cosi' non mi sfuggi piu'!)
Laura

marifra79 ha detto...

Quando una ricetta è legata ad un ricordo è ancora più buona... bellissimo post e complimenti anche per il resto! Sei bravissima
Un abbraccio e buona giornata